Pagine

sabato 17 marzo 2018

Primo gran premio, primo podio: suck my balls Hulk!


Sembra passata una vita dal 16 Marzo di quattro anni fa e il fatto che, guardando la differita Rai, mio padre abbia a suo tempo commentato i piloti presenti sul podio osservando che Kmag era un potenziale candidato al titolo rende tutto ciò mooooooolto più lontano di quanto non sembri.
Era il gran premio d'esordio della stagione 2014, il primo gran premio di Ricciardo alla Redbull, il primo gran premio in cui la Redbull, dopo tanto tempo, dimostrava di non essere più la vettura da battere.
Ricciardo si rese protagonista di un insolito evento: si ribaltò sul podio diventando protagonista delle meme di quei giorni. Tutto era iniziato quando uno dei tipi giunti a consegnare i trofei era fuggito a gambe levate per non essere sommerso di champagne. Probabilmente pensava che Rosberg e Ricciardo facessero una bella coppia, quindi nella fuga spinse Rosberg addosso a Ricciardo e il povero Dani-Smile ne pagò le conseguenze!
Il secondo posto di Ricciardo durò il tempo di una partita a briscola, poi venne squalificato e Kmag, che presenziava sul terzo gradino del podio, giunse quindi secondo. Quello che contava, comunque, era avere colto il podio al primo gran premio. Poi non ne ha più ottenuti altri, ad oggi, ma comunque il suo amichetto Hulkenberg sta ancora schiattando d'invidia.
Pur non essendo presente fisicamente sul podio, Button chiuse terzo: si tratta del suo ultimo podio in Formula 1.

Nessun commento:

Posta un commento